Che cos’è il Bonus Centri estivi 2020 e come richiederlo

In questi giorni molti di voi ci stanno chiedendo se il SummerCamp di FuturMakers rientra tra le attività dei centri estivi che possono beneficiare del rimborso previsto dal Decreto Rilancio. Certo che sì, quindi abbiamo deciso di darvi qualche informazione in più su come fare richiesta del bonus.

Durante l’emergenza Covid-19 il Governo ha adottato diverse misure per sostenere le famiglie. Con il “decreto rilancio”, entrato in vigore il 19 maggio 2020 le misure del congedo parentale straordinario e del bonus baby sitter / centri estivi sono state prorogate e potenziate ulteriormente. Dal 5 giugno, infatti, è stata prevista la possibilità per i genitori lavoratori di scegliere i servizi per l’infanzia alternativi al baby-sitting e quindi di beneficiare del Bonus centri estivi di 1200 e 2000 euro per i figli fino a 12 anni da richiedere fino al 31 luglio 2020

Che cos’è il Bonus Centri estivi? 

Il Bonus centri estivi è una misura prevista dal Decreto-Legge Rilancio che consente ai genitori lavoratori di beneficiare di somme in denaro previste dallo Stato per l’iscrizione dei propri figli ai centri estivi, centri educativi per l’infanzia, servizi socio educativi, centri con funzione educativa e ricreativa e ai servizi integrativi o innovativi per la prima infanzia.

Sono state previste somme: 

  • Fino a 1200 euro per i lavoratori dipendenti del settore privato, per gli iscritti alla Gestione separata INPS, autonomi iscritti all’INPS e alle casse professionali. 
  • Fino a 2000 euro per i lavoratori dei comparti sicurezza, difesa e soccorso pubblico e per il settore sanitario, pubblico e privato accreditato.

A chi spetta?

Come già anticipato, il bonus centri estivi può essere richiesto dai genitori di bambini di età non superiore ai 12 anni ed è possibile fare richiesta anche in caso di adozione e di affidamento pre-adottivo. Per figli disabili il limite dei 12 anni non conta purché siano iscritti a scuole di ogni ordine e grado o ospitati in centri diurni a carattere assistenziale. In caso di genitori che non fanno parte dello stesso nucleo familiare, il beneficio è riconosciuto al soggetto convivente con il figlio. 

Come effettuare la domanda?

È possibile richiedere il bonus entro il 31 luglio 2020. Il bonus centri estivi sarà erogato direttamente dall’INPS a chi fa la domanda, attraverso:

  • accredito su conto corrente bancario o postale,
  • accredito su libretto postale,
  • carta prepagata con IBAN
  • bonifico domiciliato presso la Posta.

Oltre ai servizi telematici INPS si può effettuare la domanda anche tramite il servizio di Contact Center Multicanale al numero verde INPS 803164 da linea fissa oppure al numero 06 164164 da rete mobile a pagamento e anche in tal caso l’utente dovrà avere il proprio PIN INPS. Infine si può fare domanda gratuitamente tramite Patronato.

Il genitore deve allegare alla domanda della prestazione la documentazione comprovante l’iscrizione (nel caso di Futurmakers, la fattura); indicare i periodi di iscrizione (minimo una settimana o multipli di settimana) che non potranno andare oltre il 31 luglio 2020; indicare l’importo della spesa sostenuta o ancora da sostenere.

Ricapitolando, dunque, richiedere il bonus per i centri estivi è piuttosto semplice: basta seguire le nostre informazioni e compilare correttamente la domanda. Per chi volesse saperne ancora di più è possibile scaricare direttamente dal sito dell’INPS questo pratico Tutorial – Guida all’uso del servizio Bonus servizi di baby sitting. 

Non resta che iscrivervi al nostro Summer Camp, è gratis! 

 

Per programma e iscrizioni:

Scegli la tua settimana di Camp a luglio:

13 – 17 luglio

20 – 24 luglio

27 – 31 luglio

 

Programma e iscrizioniCREIAMO INSIEME UN’APP CONTAPASSI” (6-10 anni) 〉clicca qui.

Programma e iscrizioniCREIAMO INSIEME UN NAVIGATORE GPS” (11-15 anni) 〉clicca qui.